Addio a Pippo Caruso

Pippo Baudo, Pippo Franco e Pippo Caruso

Il D'Artagnan della musica italiana (e non solo), si è spento all'età di ottantadue anni. Un soprannome dettato sia dalla somiglianza con uno dei famosi moschettieri di Dumas, sia dalla giusta analogia al ruolo di moschettiere quale fedele compagno di spettacoli dell'altro Pippo, il Baudo nazionale, ritratto nella foto con un altro “Pippo” storico dello spettacolo italiano: Pippo Franco.

La conferma del decesso è giunta proprio da Pippo Baudo, che ha annunciato la scomparsa "di un amico fraterno".

Il suo esordio televisivo si colloca nel lontano 1973, quando scrive per Mita Medici la sigla Ruota Libera di Canzonissima. La Medici era conduttrice della famosissima trasmissione a fianco di Pippo Baudo (ritratti nella foto): da allora viaggia in numerosissime trasmissioni di Baudo e di tanti altri nomi celebri dello spettacolo italiano. Dal Festival di Sanremo a Fantastico, da Numero Uno a Domenica In, ha scritto anche tantissimi pezzi per Lorella Cuccarini e Heather Parisi.

Nelle tantissime direzioni, si possono annoverare i nomi celebri di Liza Minnelli, Céline Dion, Michael Bolton, George Benson, Andreas Vollenweider, Katia Ricciarelli, Andrea Bocelli, Giorgia, Kenny G, Charles Aznavour, Gilbert Bécaud, Michael Bublé, Pat Metheny.

Create Account



Log In Your Account