19 marzo

Dato che oggi è la Festa del papà, il primo nome dei santi da ricordare è quello di San Giuseppe, sposo di Maria.

San Giuseppe, il più grande dei Santi che la Chiesa veneri dopo la Vergine, era di stirpe reale, ma decaduta. La sua vita sublime rimase nascosta e sconosciuta: nessuno storico scrisse le sue memorie, ma della santità di lui abbiamo le più belle testimonianze nella Sacra Scrittura.

Iddio nei suoi arcani disegni aveva destinato Giuseppe ad essere il nutrizio del Salvatore Gesù Cristo, e sposo e custode della Vergine Madre. Maria trovò in Giuseppe il compagno fedele che l'assistè, la consolò, la difese.

Il Vangelo ci fa vedere come da San Giuseppe fosse ignorato il grande prodigio che lo Spirito Santo aveva operato in Maria. Di fronte a questo fatto si trovò fortemente angustiato. E poiché tanta era la carità e la venerazione che egli nutriva per la sua santa sposa, aveva divisato in cuor suo di rimandarla occultamente. E già stava per eseguire il suo proposito, quando al Signore piacque rivelare per mezzo di un Angelo al suo servo fedele il grande mistero della Incarnazione.

E quando il desiderato delle genti, il figlio di Dio venne ad abitare fra gli uomini, San Giuseppe, con la Santissima Vergine, fu il primo ad adorarlo.

Quando il triste re di Giudea, Erode, ordinò che tutti i bambini del territorio di Betlemme al di sotto dei due anni fossero uccisi senza eccezione, Giuseppe, avvertito dall'Angelo in sogno, sorse prontamente, e presi Maria e il Bambino, fuggì in Egitto.

Morto Erode, San Giuseppe fu avvertito nuovamente dall'Angelo di far ritorno, ed egli, premuroso, rimpatriò. Temendo però di Archelao, succeduto nel trono al padre Erode, fu da Dio avvertito di stabilirsi in Galilea. Si ritirò a Nazaret, dove ricco di meriti, si spense fra le braccia di Gesù e di Maria. Per questo San Giuseppe è il grande protettore dei moribondi e dei padri.

Oltre al ricordo di San Giuseppe, oggi ricorre anche quello di San Quinto e compagni.

 

Il sole sorge alle 06:27 e tramonta alle 18:35. Il culmine è alle 12:31. Durata del giorno dodici ore e otto minuti

La Luna sorge alle 04:07 con azimuth 119° e tramonta alle 13:55 con azimuth 242°. Fase Lunare: Luna Calante. Visibile al: 32%. Età della Luna: 24,77 giorni

Il mondo della musica oggi 19 marzo ricorda quel maledetto giorno del 2002, quando Alex Baroni resta coinvolto in un incidente stradale. La sua moto non riesce ad evitare un'automobile che compie una manovra azzardata, e purtroppo è poi travolto da una seconda automobile, sopraggiunta ad alta velocità. Il cantante sarà ricoverato in stato di coma, dal quale non si riprenderà più, fino al giorno della sua morte, il 13 aprile dello stesso anno.

Create Account



Log In Your Account