16 marzo

Il primo nome dei santi di oggi è quello di Sant'Agapito di Ravenna.

Di lui si sa pochissimo: visse tra la fine del III secolo e la prima metà del IV, ed è senza fondamento la notizia della sua partecipazione al concilio di Roma del 340, indetto dal papa Giulio I.

La breve e generica biografia del Liber Pontificalis di Agnello ravennate non fa che rifarsi a motivi suggeriti dall'etimologia del nome, ma ne ignora il giorno obituale.

Fino al X secolo rimase sepolto nell'area cimiteriale adiacente alla Basilica Probi di Classe; nel 963 l'arcivescovo Pietro IV ne riesumò le reliquie le trasferì nell'Anastasi urbana.

Dopo Sant'Agapito, oggi ricordiamo anche Sant'Eriberto di Colonia, San Giuliano di Anazarbo, San Papas, Santi Ilario e Taziano, Sant'Allo (o Allone) di Bobbio e Sant'Eusebia.

Il sole sorge alle 06:32 e tramonta alle 18:32. Il culmine è alle 12:32. Durata del giorno dodici ore.

La Luna sorge alle 01:26 con azimuth 119° e tramonta alle 11:11 con azimuth 240°. Fase Lunare: Ultimo Quarto. Visibile al: 53%. Età della Luna: 21,74 giorni

Ancora un bellissimo ricordo per il grande schermo, è quello di oggi 16 marzo. Torniamo nel 1959 e ci collochiamo negli stabilimenti cinematografici di Cinecittà, dove,  alle ore 11.35 presso il Teatro 14, c'è il primo ciack del film “La dolce vita” diretto da Federico Fellini.

La prima scena girata è quella della salita di Sylvia per le scale della cupola di San Pietro.

Uno dei film più famosi al mondo, che vide come attori principali Marcello MastroianniAnita Ekberg. Il film fu Palma d'Oro al Festival di Cannes numero tredici, nonché Premio Oscar per i migliori costumi.

Create Account



Log In Your Account