5 dicembre

San Basso di Nizza è il primo dell'elenco dei santi annoverati nel martirologio romano odierno.

Ricordato come Vescovo e Martire a Nizza, San Basso ha una storia assai controversa: quando gli studiosi trovarono un "san Basso vescovo di Nicaea", sconosciuto alle liste vescovili di Nicea della Bitinia, si ipotizzò che fosse vescovo di Nicaea presso il fiume Varo, cioè la città di Nizza. Ma altri studiosi lo escludono, giacché nelle due ‘passio’ esistenti e compilate verso il 1350, si parla di “proceres Asiae”, quindi è più probabile che fosse vescovo della Nicea di Bitinia e fu ucciso sotto gli imperatori Decio e Valeriano (251 o 253 ca.).

L’incertezza continua fino ad oggi, con le reliquie e il culto diffuso in molte città italiane del litorale adriatico, specialmente a Cupra Marittima che crede di possedere il corpo di san Basso; a parte l’autenticità di queste reliquie, il Basso venerato in Italia, sembra che debba essere identificato nel martire Dasio di Dorostoro, chiamato anche Basso, di cui parte delle reliquie furono trasferite ad Ancona e da lì il culto si diffuse sulla costa adriatica, come a Cupra Marittima, Termoli, Fermo, Ascoli Piceno e a Malamocco in Venezia.

Comunque sia, a Nizza a partire dal secolo XVII si sviluppò un diffuso culto per San Basso vescovo e martire, che nel 1922 è stato nominato patrono secondario della città e della diocesi.

Oltre a San Basso, oggi ricordiamo anche San Dalmazio, San Saba Archimandrita, San Pelino, San Sola, Santa Consolata di Genova e Santa Crispina.

Il mio ricordo di un evento musicale è oggi legato ad una hit di vendita. Correva l'anno 1981, un periodo estremamente interessante sul piano artistico musicale sia in Italia sia all'Estero.

Il singolo più venduto in Italia per quattro settimane consecutive risulta essere “Bette Davis Eyes”, portata al top della Hit Parade da Kim Carnes.

Il titolo della canzone prende spunto dagli occhi della celebre attrice Bette Davis. Un ritratto musicale molto particolareggiato, dove si mettono in risalto le caratteristiche peculiari di un viso inconfondibile: i biondi capelli, le labbra, lo sguardo.

Create Account



Log In Your Account